Logo ProdottiSardiOnline

Informazioni aggiuntive

Peso 0.100 kg
Ingredienti

Sale sardo
Nero di seppia

Tipologie disponibili

,

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Sale al nero di seppia”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sale al nero di seppia

da Colle Sul Tirreno, Siniscola

Sale al nero di seppia, prodotto a Siniscola a chilometro zero. È un sale naturale di alta qualità, non contiene conservanti e proviene da un’area caratterizzata da natura incontaminata e selvaggia. I preziosi granelli sono di colore bianco candido con sfumature color seppia, una nuances conferita dal nero delle seppie con cui viene prodotto.

«Cum granu salis», cioè “con un granello di sale, diceva Plinio il Vecchio, filosofo dell’antica Roma. Ed è con parsimonia che il sale fino al nero di seppia va usato, perché insapidisce acqua e pietanze in modo più intenso rispetto al sale normale.

Ne bastano pochi granelli per conferire ai sughi della pasta un aroma intenso, al risotto un sapore deciso e unico; ai piatti di pesce alla brace o al cartoccio, l’allure di un piatto gourmet. Il sale ha un grande significato simbolico nella medicina popolare sarda.

Veniva utilizzato (e in alcune zone lo è ancora) per attuare pratiche divinatorie, predire il futuro e attuare sa mexina de s’ogu (la medicina dell’occhio) per sconfiggere le energia negative.

Al sale sono riconosciute proprietà antisettiche e antinfiammatorie e, in generale, i trattamenti salini sono utili in caso di bronchite, asma o raffreddore.

 

CONSIGLI IN CUCINA 

Il sale fino al nero di seppia è una chicca da aggiungere a pietanze semplici per trasformarle in opere d’arte.

Un pizzico sulle verdure grigliate; sui pomodori al forno con pan grattato; sul pane carasau con olio extra vergine di oliva, regala un gusto inconfondibile e speciale.

Può essere aggiunto al preparato del pinzimonio per accompagnare verdure fresche come finocchi, sedano e carote, oppure al condimento di una insalata di mare originale.

Per una pasta ai frutti di mare o allo scoglio di gran classe, aggiungere un pizzico di sale al nero di seppia nel sugo.

Nella preparazione della pasta gli chef consigliano 1 litro di acqua con 10 gr di sale ogni 100 gr di pasta secca. La giusta sapidità tuttavia dipende dal tipo di sale usato, dal tipo di pasta e da quanto è saporito il condimento.

Per il sale grosso al nero di seppia basta attendersi a queste dosi o diminuirle o aumentarle (lievemente) in base al proprio gusto. Nella preparazione del riso per due o tre persone basta meno di un cucchiaino da caffè.

Fra le ricette da realizzare con il sale al nero di seppia, il pistizzone o fregola sarda allo scoglio; il risotto ai frutti di mare oppure il pesce al cartoccio.

 

 6,00 Iva inclusa

Svuota

Sale al nero di seppia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email